SUPERBONUS 110 ANCHE PER I PANNELLI DELL’IMPIANTO FOTOVOLTAICO INSTALLATI SU UN EDIFICIO VICINO

L’agenzia delle Entrate, con la risposta a interpello n. 614/2021, conferma la linea già indicata negli ultimi mesi: il Superbonus è applicabile anche per i pannelli installati su un edificio anche se non pertinenziale, purchè sia vicino a quello sul quale viene realizzato l’intervento principale. L’A.E. conferma che le regole per l’installazione di questi impianti vanno interpretate ampliando le possibilità di accesso per i contribuenti, ripercorrendo le ultime interpretazioni rese e recepite anche a livello normativo. L’Agenzia segnala che, negli ultimi mesi, su questo punto infatti è stato fatto un percorso di progressivo allargamento dei casi applicativi dell’agevolazione in questione, partendo dalla Circolare 30/E del 2020 ha spiegato l’A.E., ad esempio, che l’installazione di pannelli può essere fatta non solo sulle parti comuni, ma anche sulle pertinenze. In questo senso si è mossa poi anche la legge di Bilancio 2021. E poi anche dall’interpello n. 171/2021.


Il caso al centro del quesito riguarda un contribuente che sta riqualificando un edificio unifamiliare e che vorrebbe realizzare, come intervento trainato, un impianto fotovoltaico i cui pannelli solari saranno posizionati «sulla falda del tetto dell’edificio adiacente», del quale è anche comproprietario. La domanda è se un intervento del genere sia incentivabile con il 110 per cento.



Secondo il parere che di seguito qui alleghiamo, il contribuente può legittimamente fruire del superbonus «anche quando l’installazione, come nel caso in esame, è effettuata su un edificio diverso da quello oggetto degli interventi agevolati su cui detiene la comproprietà dell’area necessaria all’installazione stessa». Si tratta peraltro di un caso frequente, dal momento che l’installazione di pannelli può essere spesso condizionata dalla migliore esposizione al sole.


Continua a tenerti aggiornato leggendo la nostra pagina di notizie sul nostro sito e sui social.


Per leggere interamente il parere puoi cliccare di seguito il link oppure scaricarlo qui in allegato pdf.


https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/3788714/Risposta+all%27interpello+n.+614+del+20+settembre+2021.pdf/c788348d-dc7f-61d0-7293-b3f3a23fd349