Cessioni, diligenza rafforzata per banche e intermediari.Gli operatori professionali devono assicura

Banche e intermediari devono sobbarcarsi un livello rafforzato di diligenza, nel momento in cui

acquistano crediti fiscali, per non essere ritenuti responsabili in solido per l’immissione sul mercato di liquidità nata da illeciti. L’agenzia delle Entrate ieri ha pubblicato la circolare 23/E, che riepiloga tutte le regole e le interpretazioni in materia di superbonus, e sarà il nuovo riferimento per il settore.

Il principio generale è che la responsabilità per l’eventuale detrazione irregolare è del beneficiario, mentre i fornitori che praticano lo sconto in fattura e i soggetti cessionari, sono responsabili solo per l’eventuale utilizzo illegittimo del credito d’imposta o in misura maggiore rispetto al credito d’imposta ricevuto. Nel caso in cui ci sia un concorso nella violazione delle norme tributarie i cessionari e fornitori sono responsabili in solido con il beneficiario. Quindi è necessario fare dei controlli, che non sono uguali per tutti. Il livello di attenzione dipende dalla natura del cessionario, specialmente per gli intermediari finanziari o ai soggetti sottoposti a normative regolamentari ai quali è richiesta un’elevata diligenza professionale. Ma si pone a questo punto il dubbio sulle responsabilità dei cessionari che, in base alle regole sulla quarta cessione, devono essere qualificati come clienti professionali. La circolare torna anche sul tema dei sequestri, specificando che il dissequestro non libera completamente il credito. A momento dell’utilizzo in compensazione il cessionario deve aver preventivamente operato con cura nell’acquisto, soprattutto per quanto riguarda i crediti oggetto di sequestro. Se i crediti si dimostrano inesistenti, gli verrà contestata l’indebita compensazione.


l nostro Staff è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore. Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Dual Solution




5 visualizzazioni